SPAZIO PREMIUM LIBERO!



Sei in: Home » Dituttounpo'

Giannotti e signora, arriva una doppia assoluzione

Pubblicato il: 06-02-2020


Da La nazione di Arezzo:
I giudici gli stanno restituendo piano piano almeno un pezzo dell’onore perduto. Perchè è vero che Vasco Giannotti, ex deputato Ds riconvertito in manager della sanità, e la moglie Giorgia Artiano, titolare della società Gutenberg, organizzatrice del Forum Risk, restano imputati a Modena di riciclaggio, accusati di aver fatto da intermediari di alcune mazzette, ma è vero anche che intanto incassano due assoluzioni, ad Arezzo e a Verona, che in parte ridimensionano il quadro a suo tempo disegnato dalla procura emiliana.

Le fatture che secondo i Pm modenesi avrebbero celato il prezzo della corruzione di Stefano Cencetti, già direttore del policlinico di Modena. erano vere e non pezze d’appoggio delle tangenti. Lo dice il Gip Angela Avila, che Giorgia Artiano, legale rappresentante della Gutenberg, la proscioglie direttamente in udienza preliminare, senza neppure mandarla a processo.

In aula, invece, la signora e l’ex deputato ci erano finiti a Verona, per una tentata turbativa d’asta che non regge in giudizio. Tanto che è lo stesso Pm a chiedere l’assoluzione di Giannotti e Artiano, poi stabilita nella sentenza pronunciata il 29 gennaio ma che trapela con qualche giorno di ritardo. Certo, resta il processo principale, quello di Modena, che è semispiaggiato da anni.
Ce ne parla Leonardo Franceschi.

Camera di Commercio