SPAZIO PREMIUM LIBERO!



Sei in: Home » Dituttounpo'

Arezzo arriva la Mille Miglia, In gara Bertelli

Pubblicato il: 16-05-2018


Da La nazione di Arezzo:
Torna ad Arezzo dopo 15 anni, giovedì 17 maggio, con il patrocinio e il contributo organizzativo dell’amministrazione comunale, la 1000 Miglia, la più celebre manifestazione di auto storiche al mondo. La trentaseiesima rievocazione della competizione, vissuta tra il 1927 e 1957, toccherà il centro storico della città con la sua carovana formata dalle più importanti auto dell’epoca, un autentico museo viaggiante:450 vetture, provenienti da ogni parte del mondo, apripista saranno 50 esemplari del Mercedes-Benz 1000 Miglia Challenge e 150 del Ferrari Tribute. Braccio operativo dell’organizzazione il Club Automoto d’Epoca Saracino rappresentato in conferenza stampa da Claudio Gialli.

Il sindaco Alessandro Ghinelli: “un percorso spettacolare e una vetrina importantissima per la città. Le auto affascinano e attraggono sempre grande pubblico per cui aver riportato ad Arezzo un evento di eccezionale e innegabile richiamo come la 1000 Miglia è davvero un bel risultato. E sono contento di provare l'emozione di questa gara: giovedì mattina partirò infatti da Milano Marittima per partecipare alla tappa aretina, accanto a me l'amministratore unico di Coingas, Sergio Staderini”.

“Ad Arezzo la 1000 Miglia non è un semplice passaggio di auto – ha sottolineato l'assessore al turismo Marcello Comanducci – ma una vera e propria sosta dove gli appassionati potranno ammirare e fotografare le auto per ben 45 minuti. Siamo riusciti a realizzare questo grazie soprattutto al contributo di Patrizio Bertelli e Prada che ci ha aiutato nell'organizzazione del pranzo agli equipaggi. La nuova 1000 Miglia è una gara di regolarità e non di velocità come quella storica.

Le medie sono basse, sotto i 40 chilometri orari, ci sono 1.500 persone che partecipano provenienti da 44 paesi, ancora 1.500 giornalisti e tv accreditati. Numeri che danno veramente la cifra dei riflettori accesi su Arezzo. Le attrazioni principali sono lo stop in via Ricasoli e l'allestimento di via Vasari con un tappeto rosso tipo red carpet e una lunga quinta teatrale che costituiranno un valore estetico aggiunto per il centro storico”.
Ne parliamo con Carlo Brandini Dini.

Camera di Commercio