SPAZIO PREMIUM LIBERO!



Sei in: Home » Lamen...TELE

Esenzione ticket 2018 per reddito: attenzione a non sbagliare!

Pubblicato il: 11-01-2018


Da Guida fisco:
Esenzione ticket 2018 è un’agevolazione prevista dall’articolo 8 comma 16 della Legge 537/1993 e successive modificazioni che da diritto ai cittadini economicamente disagiati a non pagare i costi del ticket sanitario obbligatorio che ogni assistito deve pagare sulle prestazioni di diagnostica sia strumentale che di laboratorio che specialistiche ambulatoriali.
Che cos'è l’esenzione ticket per reddito? L'esenzione ticket 2018 per il reddito è un diritto per tutti i cittadini e i loro familiari che presentano un reddito inferiore alla soglia limite prevista e fissata dalla attuale normativa.

Oltre che per motivi di reddito, l’esenzione, è concessa anche per età anagrafica per bambini sotto i 6 anni o senior over 65 anni, per disoccupazione o pensione sociale o minima.

Per ottenere l'esenzione ticket 2018 per reddito il cittadino, deve avere un reddito complessivo, dato dalla somma di tutti i redditi di tutti i componenti del nucleo familiare, al lordo degli oneri deducibili, prodotti dai componenti il nucleo familiare nel corso dell'anno precedente.

Vanno, pertanto, presi in considerazione, anche i redditi da fabbricati, ivi compresa l'abitazione principale e la cedolare secca.

Si ricorda inoltre che il reddito del coniuge non legalmente separato concorre sempre alla determinazione del reddito complessivo del nucleo familiare.
A chi spetta l'esenzione ticket per reddito?
Hanno diritto all'esenzione ticket per reddito nel 2018:
Bambini di età inferiore a 6 anni e anziani over 65 anni, purché appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro l'anno (codice E01)
Disoccupati e familiari a carico: se il reddito è inferiore a 8.263,31 euro aumentabile a 11.362,05 euro nel caso di coniuge a carico, + ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico (codice E02):
Percettori di assegno sociale e familiari a carico (codice E03)
Titolari di pensione minima: di età superiore a 60 anni e familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, ad euro 11.362,05 se è presente anche il coniuge a carico, più ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (codice E04).
Attenzione a non sbagliare come è capitato al nostro Leonardo Franceschi perchè anche dopo 5 anni arrivano le multe!

Camera di Commercio