SPAZIO PREMIUM LIBERO!



Sei in: Home » Dituttounpo'

Renzi torna a promettere: "Salario minimo a 10 euro"

Pubblicato il: 10-01-2018


Da Il giornale:
Matteo Renzi torna a promettere. Lo fa lanciando la proposta di "un salario minimo legale tra i 9 e i 10 euro l'ora".
in forte calo nei sondaggi, l'ex presidente del Consiglio si butta nella mischia impegnandosi per una campagna elettorale nel collegio di Firenze "casa per casa", passando "dall'auto blu alla vespa blu". Ma le idee, spiegate dal segretario del Pd in una intervista al Giorno, sono un déjà vu che, quando si trovava a Palazzo Chigi, non ha portato niente di buono. "Non mi interessa il mio futuro, mi basta che a Palazzo Chigi vada un dem".

Nell'intervista, Renzi attacca a testa bassa sia la Lega Nord sia il Movimento 5 Stelle. "Se Salvini come ha promesso si candiderà qui a Firenze, gli daremo il benvenuto in modo civile - tuona - sperando che anche lui non scappi dal confronto come continua a fare 'cuor di leone' Di Maio...". Quindi, torna a fare promesse rilanciando la proposta di eliminare il canone Rai: "Toglierlo non è la priorità". E, a chi lo attacca, replica seccato: "Ridurre i costi alle famiglie non è demagogia". Ma di slogan demagogici, da quando è salito al potere, ne ha lanciati davvero tanti.
Ne parliamo con l'Avv. Rossella Angiolini.

Camera di Commercio